RITA Pensioni 2017: che cos’è, chi sono i destinatari e quali sono i requisiti necessari

Negli ultimi tempi si sta sentendo parlare molto della RITA, acronimo di Rendita Integrativa Temporanea Anticipata. Ma di cosa si tratta? E qual è il legame con le pensioni?

RITA Pensioni 2017: che cos'è?

La rendita integrativa temporanea anticipata è una delle modalità, contenuta all'interno della legge di Bilancio per il 2017, per anticipare il versamento di un reddito così da raggiungere la pensione di vecchiaia per i lavoratori che abbiano fatto ricorso a forme di previdenza integrative regolate dal Dlgs 252/2005.

L'operazione consiste in un reddito ponte, erogato dal Fondo di previdenza complementare a cui il lavoratore ha contribuito (se ha aderito a queste forme complementari di previdenza) con la conseguenza di erodere il capitale accumulato nel fondo.

RITA Pensioni: i requisiti

Ancora in via sperimentale, dal 1° maggio 2017 al 31 dicembre 2018, la RITA pensioni si rivolge ai lavoratori iscritti a forme di previdenza pubbliche obbligatorie e che abbiano i seguenti requisiti:

  • almeno 63 anni di età;
  • 20 anni di contributi;
  • a non più di 3 anni e 7 mesi dal pensionamento di vecchiaia nel regime pubblico obbligatorio;
  • maturato un rateo pensionistico nel regime obbligatorio non inferiore a 1,4 volte il trattamento minimo INPS (702,65 euro al mese).

RITA e incentivi fiscali

E' possibile beneficiare di alcuni incentivi fiscali in quanto l'operazione prevede che la parte imponibile della RITA venga assoggettata a tassazione con la ritenuta a titolo d'imposta con l'aliquota del 15%.

Viene inoltre ridotta dello 0,3% per ogni anno oltre il quindicesimo di partecipazione a forme pensionistiche complementari, con un limite massimo di riduzione di 6 punti percentuali fino ad abbassare l'aliquota sostitutiva al 9%.

Per applicare l'aliquota ridotta, verranno conteggiati fino a un massimo di 15 anche gli anni di iscrizione alla previdenza complementare precedenti al 1° gennaio 2007.

RITA Pensioni 2017: chi sono i destinatari?

Potranno accedere alla RITA pensioni i seguenti cittadini:

  • i lavoratori del settore privato;
  • i dipendenti del settore pubblico.

In ambo i casi devono aver aderito a fondi pensione o piani individuali pensionistici. 

Chi non può accedere alla RITA 2017?

Non possono beneficiare della RITA pensioni i lavoratori aderenti ai fondi preesistenti (istituiti prima del 1993) in regime di prestazione definita, poiché i fondi in questione potrebbero portare a effetti negativi sull’equilibrio delle gestioni.

Preventivi prestiti gratis in 5 minuti

 

Calcolo Pensione Online: ultime notizie

L’Inps sbaglia la pensione e chiede 24 anni di arretrati Incredibile storia di un pensionato che si vede richiamare indietro la pensione da parte dell'INPS che gli impone la restituzione di 87 euro al mese fino al 2039 Decuramento della pensione di un quinto sino al 2039 Ventiquattro anni fa ci siamo s...
Enasarco: come fare domanda di pensione Gli agenti Enasarco che decidono di fare domanda per la pensione di vecchiaia devono soddisfare dei requisiti specifici. Vediamo quali sono e come procedere nella richiesta di pensionamento. Fondazione Enasarco, Agenti di commercio pensione: ecco i ...
Previdenza complementare Inps: come funziona? Previdenza complementare Inps: di cosa si tratta? Quali sono i vantaggi? Come forse molti contribuenti già sapranno, grazie alla previdenza complementare si ottengono prestazioni previdenziali che vanno a sommarsi a quelle obbligatorie. Si tratta di ...
Risarcimento pensioni: i soldi arriveranno a partire da agosto I soldi per il risarcimento pensioni arriveranno nelle tasche degli italiani interessati a partire dal mese di agosto. Questo il focus delle ultime dichiarazioni del Premier Matteo Renzi in merito alla restituzione delle pensioni in seguito alla bocc...
Quando andare in pensione: come scoprirlo? Capire quando andare in pensione è molto utile, soprattutto per chi si trova impattato dai numerosi cambiamenti delle riforme. Ecco qualche informazione in merito. Andare in pensione: l'età minima e altri requisiti Ogni volta che si cerca di capire...

 

Maggiori informazioni qui: , ,
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: