Come fare il calcolo pensione contributiva part time?

Come avviene il calcolo pensione contributiva part time?

Quali sono i parametri utili per il calcolo della pensione part-time? Ai lavoratori part-time, proprio a come coloro che lavorano a tempo pieno, inseguito alla cosiddetta Riforma Fornero, è applicato il computo delle pensioni rispetto all’anzianità contributiva.

Gli scenari che possono delinearsi sono quindi differenti in base ai contributi pregressi:

  • quanti disponevano di almeno 18 anni di contribuzione al 31 dicembre 1995, possono fruire del sistema retributivo;
  • chi godeva invece di meno di 18 anni di contribuzione, andrà incontro a un sistema misto: metodo retributivo per quanto è stato versato fino al 1995; metodo contributivo dal 1° gennaio 1996;
  • chi al 31 dicembre 1995 non ha versato alcun contributo, prevede l’applicazione del sistema retributivo.

Calcolo pensione contributiva part time: ci sono differenze con il lavoro a tempo pieno?

In merito al conseguimento del diritto alla pensione, non vi sono differenze tra l’attività lavorativa a tempo pieno e quella part-time. Anche sul portale Web Inps è indicato che “il rapporto di lavoro part time non comporta alcuna deroga alle norme comuni che regolano l’accertamento del diritto a pensione”.

È necessario rispettare un criterio: la retribuzione imponibile non deve risultare inferiore a quella minima disposta dall’articolo 7 del D.L. 463/1983 ai fini dell’accredito del contributo settimanale. Qualora la retribuzione imponibile minima settimanale sia rispettata, le settimane da accreditare non sono soggette a variazioni a causa del part time.

Nonostante l’età pensionabile sia la stessa per tutti, l’importo è posto in relazione a quanto si è effettivamente lavorato.

Preventivi prestiti gratis in 5 minuti

 

Calcolo Pensione Online: ultime notizie

Pensioni magistrati: “103mila euro annui, 90% pensioni superiori contributi” Pensioni d'oro magistrati: in media sono 103 mila euro all’anno I magistrati in pensione costano troppo. Pubblici Ministeri e Giudici che lasciano il lavoro ricevono in media un trattamento previdenziale Inps di 103 mila euro all’anno. Questo quanto...
Www.inpdap.gov.it servizi in linea Quando si parla di www.indpad.gov.it servizi in linea si inquadra una risorsa molto importante per chi vuole controllare la propria situazione previdenziale online. Ecco qualche informazione importante. Inpdap servizi in linea: le principali alterna...
Calcolo pensione 2015: cosa cambia? Calcolo pensione 2015: i nuovi requisiti da rispettare Con l’anno nuovo tanti lavoratori si chiedono quali siano i requisiti da maturare per lasciare il lavoro e accedere al pensionamento. Cerchiamo di tracciare un quadro puntuale e di evidenziale l...
Previdenza obbligatoria e complementare: cosa devi sapere La coesistenza tra previdenza obbligatoria e complementare è un dato di fatto. Per quale motivo? Prima di tutto perché l’incertezza che caratterizza la previdenza ordinaria rende necessaria la ricerca di alternative diverse, utili a garantirsi una re...
Www.Inps.it servizi online: come utilizzarli, la guida Www.Inps.it servizi online comprende una serie di alternative molto utili al cittadino che cerca un riferimento utile e rapido per informarsi sulla propria posizione previdenziale, ma anche per richiedere prestazioni economiche di sostegno al reddito...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: