Novità Pensioni Oggi: dal 2019 si andrà in pensione a 67 anni

Appena l'altro giorno, l’ISTAT ha confermato che, alla luce del continuo aumento dell'aspettativa di vita, dal 2019 si andrà in pensione a 67 anni. Ma vediamo nel dettaglio cosa cambierà nei prossimi anni.

Novità Pensioni Oggi: pensione a 67 anni?

Stando a delle ricerche svolte dall'ISTAT pare che per gli italiani che hanno compiuto 65 anni, l’aspettativa di vita sia aumentata di cinque mesi rispetto al 2013. Alla luce di ciò, dal 1° gennaio 2019 vi saranno dei cambiamento, quali:

  • l’età di pensione legale, ossia l’età a cui si andrà in pensione se non saranno soddisfatti specifici requisiti, sarà di 67 anni rispetto agli attuali 66 anni e 7 mesi;
  • l’età prevista per la pensione anticipata, ossia quella che si può ottenere in qualsiasi momento a patto di aver versato determinati contributi aumenterà.

Ma a cosa sono dovuti tali aumenti? Entrano in ballo tre fattori:

  • la riforma Fornero, che impone un adeguamento dell’età pensionabile all’aspettativa di vita;
  • le stime delle ISTAT;
  • la decisione del governo di non intervenire per bloccare l’aumento dell’età pensionabile.

Novità Pensioni 2017: l'età pensionabile è in continuo aumento

Già nel corso dell’estate si era parlato della possibilità di sospendere l’aumento dell’età pensionabile. Specialmente i sindacati e vari esponenti di diverse forze politiche hanno portato avanti tale richiesta.

Tuttavia se inizialmente il governo sembrava favorevole ad assecondare le richieste, alla fine di settembre la situazione è cambiata radicalmente. Infatti sia il presidente dell’INPS, Tito Boeri, sia la Ragioneria generale dello Stato avevano sostenuto che bloccando l'aumento dell’età pensionabile, si sarebbe andati incontro a dei grossi problemi per quanto riguarda la tenuta dei conti pubblici nei prossimi anni.

Novità Pensioni Oggi: in pensione a 67 anni dal 2019

Quindi, oltre all’età pensionabile legale, andrà ad aumentare anche l’età per la pensione anticipata, ossia quella che si può ottenere a qualunque età a patto di aver versato contributi per un tot di anni.

Si ricorda che attualmente, gli uomini possono andare in pensione anticipata dopo aver versato 42 anni e 10 mesi di contributi, invece le donne dopo 41 anni e 10 mesi.

Con l’approvazione dell’aumento dell’età pensionabile e con la pensione a 67 anni, si passa a 43 anni e tre mesi per gli uomini e 42 anni e tre mesi per le donne. 

Preventivi prestiti gratis in 5 minuti

 

Calcolo Pensione Online: ultime notizie

Pensione scuola di vecchiaia, anticipata e riposo d’ufficio Pensione scuola: quali le possibili soluzioni per accedere alla pensione? Le nuove riforme previdenziali relative al settore scolastico hanno portato un sensibile aumento delle richieste di pensionamento. Si stima infatti che nel 2015 i pensionament...
Pensione di vecchiaia 2016 requisiti: le novità Con l’inizio dell’anno sono cambiate le cose per quanto riguarda la pensione di vecchiaia 2016 requisiti. Vediamo cosa serve per accedere al trattamento. Pensione di vecchiaia: i requisiti per l’accesso Per capire come funziona la questione pension...
Come calcolare la pensione anticipata: la guida Come calcolare la pensione anticipata? Rispondere a questa domanda è fondamentale, dal momento che le novità degli ultimi anni prevedono approcci diversi a seconda dell’età in cui l’ex lavoratore inizia a ricevere la pensione. Pensione anticipata: c...
Inps pensione anticipata: i piani di Boeri Parlare di Inps pensione anticipata significa inquadrare soprattutto i piani di Tito Boeri, neo presidente dell'Istituto. Vediamo cosa c'è da sapere in merito. Pensione anticipata: flessibilità in uscita e assegno più basso Maggior flessibilità in ...
Pensioni Inps: come cambiano i pagamenti da giugno I pagamenti delle pensioni Inps stanno per essere interessati da cambiamenti importanti, che entreranno in vigore tra pochi giorni. Www.inps.it: da giugno le pensioni pagate il primo giorno del mese Dal mese di giugno i trattamenti pensionistici ve...

 

Maggiori informazioni qui: , , ,
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: