Quando potrò andare in pensione

Quando potrò andare in pensione? Una domanda che si fanno davvero in tanti, e alla quale è opportuno fornire una risposta chiara, soprattutto in un momento complesso oggetto a numerosi interventi di riforma previdenziale. Passiamo in rassegna gli aspetti più rilevanti.

Andare in pensione: i requisiti per il 2015 e i prossimi anni

Ogni volta che ci si chiede "quando potrò andare in pensione?" è fondamentale osservare i requisiti anno per anno. Quali sono quelli per il 2015 e per le annate successive? Quando si parla di pensione di vecchiaia per dipendenti pubblici di ambo i sessi si inquadra un'età pari a 66 anni e 3 mesi per il 2015, e di 66 anni e 7 mesi per il 2016. L'aumento successivo è da collocare nel 2019, quando l'età pensionabile arriverà a 66 anni e 11 mesi. Il tutto vale a fronte del perfezionamento di almeno 20 anni di contributi.

Andare in pensione: cosa succede nel caso dei dipendenti privati?

I dipendenti privati che si chiedono "quando potrò andare in pensione?" devono tenere conto dei seguenti requisiti. Per quanto riguarda il 2015 si parla di una pensione di vecchiaia ottenibile a 66 anni e 3 mesi di età per gli uomini, e a 63 anni e 9 mesi di età per le donne, il tutto a fronte del perfezionamento di almeno 20 anni di contributi. Nel 2016 i lavoratori uomini del settore privato potranno andare in pensione a 66 anni e 7 mesi, mentre le donne avranno la possibilità di lasciare il lavoro a 65 anni anni e 7 mesi, a fronte, in tutti i casi, della maturazione di almeno 20 anni di contributi.

 

Preventivi prestiti gratis in 5 minuti

 

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: