Pensione anticipata per motivi di salute

La pensione è un diritto acquisito di qualsiasi lavoratore abbia maturato dei contributi durante l'età lavorativa, avendo svolto la sua attività in regola.
Il lavoratore arriva a percepire la pensione quando concordano determinati requisiti, che non sempre coincidono con il raggiungimento dell'età pensionabile, come prescritto dalla legge, ma che interessano altre sfere come lo stato di salute.

Pensione anticipata per motivi di salute Inps

La salute è uno dei fattori che influisce maggiormente sull'interruzione dell'attività lavorativa e sulla pensione è lo stato di salute. La legge italiana, infatti, prevede che nel caso in cui il lavoratore si ammali e le sue condizioni vengano inequivocabilmente considerate invalidanti per il lavoro, possa usufruire di una condizione di pensionamento anticipata.

Dalle visite medico legali cui si deve sottoporre il lavoratore deve emergere che la sua invalidità sia permanente e che, cioè, nemmeno in futuro possano esserci delle situazioni di ripresa tale che possano permettergli lo svolgimento dell'attività lavorativa.

Pensione anticipata per motivi di salute nel comparto privato

Per i lavoratori dipendenti, autonomi o iscritti ai fondi pensionistici alternativi, la pensione di inabilità spetta quando, una volta verificata l'effettiva incapacità al lavoro permanente, questi abbiano maturato almeno 5 anni di contributi, che corrispondono a 260 settimane lavorative effettive.

Di queste, almeno 156, che corrispondono a 3 anni di contributi, devono essere state registrate nel lustro precedente. Quindi, per poter accedere alle pensione, devono aver lavorato almeno 3 anni negli ultimi 5. La richiesta di pensione di inabilità comporta la cancellazione permanente da qualsiasi albo professionale e la rinuncia ai contributi assistenziali sociali, come la disoccupazione.

Pensione anticipata per motivi di salute nel comparto pubblico

Il lavoratore deve aver maturato almeno 15 anni al servizio dello Stato o almeno 20 anni se ci si riferisce agli Enti Pubblici. La richiesta di accesso alla pensione di inabilità comporta la cessazione del rapporto lavorativo per sopravvenuta incapacità al proficuo lavoro.

Nel caso di inabilità assoluta allo svolgimento di un qualsiasi lavoro, anche nel comparto pubblico il lavoratore deve aver maturato un'anzianità contributiva di almeno 5 anni, di cui 3 registrati nel lustro precedente

 

Preventivi prestiti gratis in 5 minuti

 

Calcolo Pensione Online: ultime notizie

Pensione di inabilità: ecco chi può richiederla La pensione di inabilità è una forma di sostegno economico che l’Inps eroga a chi, per motivi di infermità fisica o mentale, ha problemi a svolgere un’attività lavorativa. I requisiti per la pensione La pensione viene erogata dall’Ente a domanda ai...
Aliquote Irpef Scaglioni di reddito e aliquote Irpef 2015 L’imposizione fiscale sul reddito delle persone fisiche (Irpef) è un’imposta diretta e progressiva, il cui importo è proporzionale all’entità dei redditi percepiti dal contribuente. Ogni cittadino deve, inf...
Pensioni Inps 2015: tutte le novità sull’accesso alla pensione Pensioni Inps 2015: quali i requisiti necessari? I primi giorni del 2015 sono già caratterizzati da polemiche relative alle novità sulla questione delle pensioni. Nonostante le tante polemiche e proposte avanzate nel corso del 2014 e nei primi giorn...
Fornero: Pensioni? Tutta colpa dei tecnici Elsa Fornero riforma pensioni: non è stata colpa mia La bocciatura dell’articolo dell'art. 24 del Decreto Legge 201/2011, meglio noto come Riforma Fornero, ha alzato un gran polverone nei palazzi della politica. Dopo giorni di polemiche e accuse rec...
Guida ai prestiti per pensionati, come muoversi nel 2015 I prestiti per pensionati sono formule di finanziamento a cui possono accedere tutti coloro che percepiscono una pensione. Si tratta di forme di credito che negli ultimi anni sono state caratterizzate da una forte ascesa sia perché, rispetto al passa...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: