Sono in pensione posso lavorare come dipendente? Ecco cosa prevede la legge

Anche se può sembrare strano, sono tante le persone che, una volta raggiunto il momento propizio per godersi l’assegno pensionistico, si chiedono sono in pensione posso lavorare come dipendente.

Pensione e reddito da lavoro: cosa è consentito?

La domanda sono in pensione posso lavorare come dipendente ha una risposta affermativa. La legge italiana prevede la possibilità, una volta maturato il diritto alla ricezione di un trattamento pensionistico, di intraprendere un’attività lavorativa come dipendente di un datore di lavoro senza che la pensione venga toccata in alcun modo.

Questo vale se il beneficiario dei due redditi è un soggetto che percepisce una pensione di vecchiaia o una pensione anticipata. Per quanto riguarda la cumulabilità tra reddito da lavoro dipendente e pensione anticipata bisogna considerare come limite il 2009, in quanto prima di tale data i trattamenti pensionistici erano cumulabili al reddito da lavoro solo in presenza di determinate condizioni.

Rientrano nei casi in cui il reddito da lavoro dipendente è compatibile con la pensione anche le situazioni dei titolari di pensioni d’invalidità con decorrenza anteriore al 1984.

In questo caso il reddito da lavoro dipendente ha però effetto sulla pensione, che viene sospesa quando il soggetto inizia a percepire un reddito annuo superiore a tre volte l’ammontare del trattamento minimo Inps vigente in un determinato anno solare.

Pensione di reversibilità e ripresa del lavoro dipendente: come regolarsi

Un caso particolare da considerare quando ci si chiede sono in pensione posso lavorare come dipendente riguarda la situazione di chi percepisce una pensione di reversibilità.

In queste circostanze, se il beneficiario del trattamento di reversibilità riprende l’attività lavorativa, non vengono messe in atto decurtazioni se vi sono dei figli minorenni o inabili al lavoro.

Questo vale per le pensioni di reversibilità liquidate fino al 30 agosto 1995.

Pensione e lavoro dipendente: il nodo dei contributi

Una cosa molto importante da sapere quando si analizza la questione pensione posso lavorare come dipendente riguarda la gestione dei contributi.

I pensionati che, compatibilmente con le regole specificate nei paragrafi precedenti, decidono di continuare a lavorare come dipendenti aziendali, sono tenuti a versarli.

I suddetti versamenti contribuiscono ad aumentare la pensione che viene erogata.

Ecco come richiedere il supplemento della pensione: i passi da compiere

Dopo aver chiarito la risposta alla domanda pensione posso lavorare come dipendente vediamo i passi da compiere per ottenere il supplemento della pensione.

Il soggetto interessato deve presentare la richiesta entro i cinque anni dalla decorrenza della pensione. Un’alternativa a questa norma riguarda il caso dei soggetti che hanno superato l’età pensionabile, che possono richiedere il supplemento dopo due anni dalla decorrenza del trattamento in questione.

Il supplemento può essere richiesto dopo la maturazione dei requisiti per la pensione di vecchiaia nel caso in cui il pensionato continua a lavorare ma come libero professionista.

Preventivi prestiti gratis in 5 minuti

 

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: