L’Inps sbaglia la pensione e chiede 24 anni di arretrati

Incredibile storia di un pensionato che si vede richiamare indietro la pensione da parte dell'INPS che gli impone la restituzione di 87 euro al mese fino al 2039

Decuramento della pensione di un quinto sino al 2039

Ventiquattro anni fa ci siamo sbagliati e per questo motivo fino al 2039 le decurtiamo la pensione di un quinto.

Riassunto è questo il testo della lettera che Giuseppe Sinaldi di 80 anni, si è visto recapitare a casa pochi giorni fa direttamente dall'INPS.

Nessuna possibilità di intervento, nessuna possibilità di capire.

E neppure un «ci scusi» all’inizio o al fondo della pagina con cui gli comunicavano di essere debitore di 24 mila 836 euro.

Ecco il Video:

Preventivi prestiti gratis in 5 minuti

 

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: