Fondo previdenza complementare Inps

Fondo previdenza complementare Inps, cosa offre l’Inps

Al giorno d’oggi la pensione tradizionale rischia di non bastare. L’Inps cerca di ottemperare a questa insufficienza proponendo una pensione integrativa, finanziata dal fondo di previdenza complementare Inps. La cattiva notizia è che i requisiti sono un po’ stringenti (e penalizzanti per i giovani), la buona è che il fondo può essere utilizzato anche in altri ambiti, assumendo le sembianze di un vero e proprio strumento di welfare.

Il diritto alla “prestazione pensionistica complementare” viene maturato infatti dopo otto anni di partecipazione del fondo. Quindi ai giovani che sono entrati da poco nel mondo del lavoro è preclusa questa possibilità.

Fondo previdenza complementare Inps, può finanziare l’acquisto della prima casa

Il fondo di previdenza complementare però può essere utilizzato per:

  1. Rimborso fino al 75% delle spese sanitarie;
  2. Acquisto e manutenzione prima casa per una cifra non superiore al 75% (ma devono essere passati 8 anni dall’iscrizione);
  3. Ulteriore esigenze: per una cifra non superiore al 30% (ma devono essere passati 8 anni dall’iscrizione);

In alcuni casi particolari è possibile accedere alla pensione anticipatamente. Se un iscritto è disoccupato da quattro anni, può richiedere l’assegno cinque anni prima del termine stabilito dalla normativa.

Fondo di garanzia Inps previdenza complementare

Vi condizioni da considerare per la cessazione dei requisiti di partecipazione ai fondi:

  • Trasferimento ad altro fondo alla luce di una nuova attività professionale
  • Riscatto parziale, nei limiti del 50% della posizione maturata nell’eventualità di inoccupazione per un periodo compreso tra 1 e 4 anni, o in caso di mobilità, CIGO e CIGS
  • Riscatto totale nell’eventualità di invalidità permanente e di cessazione attività lavorativa per un periodo superiore ai 4 anni.
Preventivi prestiti gratis in 5 minuti

 

Calcolo Pensione Online: ultime notizie

Previdenza obbligatoria e complementare: cosa devi sapere La coesistenza tra previdenza obbligatoria e complementare è un dato di fatto. Per quale motivo? Prima di tutto perché l’incertezza che caratterizza la previdenza ordinaria rende necessaria la ricerca di alternative diverse, utili a garantirsi una re...
Previdenza complementare deducibile dal redditto Irpef Previdenza complementare deducibile: come usufruire dei vantaggi fiscali? I contributi versati nelle forme di previdenza complementare sono deducibili dal reddito Irpef fino ad un massimo di 5.164,57 euro all'anno. Gli strumenti che permettono di fru...
Previdenza integrativa: la proposta di Intesa Sanpaolo Quali sono le offerte di previdenza integrativa di Intesa Sanpaolo? L’introduzione di numerose riforme previdenziali ha fatto sì che tutti i lavoratori fossero soggetti al sistema contributivo. La pensione sarà quindi fornita in rapporto ai contribut...
Pensione integrativa conviene? Ecco cosa sapere La pensione integrativa conviene? Rispondere a questa domanda è oggi molto importante, dal momento che la crisi e le riforme previdenziali hanno ridotto notevolmente l’ammontare dei futuri trattamenti previdenziali. Pensione integrativa:le differenz...
Qual è la migliore pensione integrativa: guida per il pensionato Qual è la migliore pensione integrativa? Rispondere a questa domanda oggi è fondamentale, dal momento che l’incertezza del futuro previdenziale rende necessaria la ricerca di soluzioni alternative alla pensione erogata dallo Stato. Miglior pensione ...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: