Come richiedere pensione di reversibilità: tutte le indicazioni tecniche

Quando si subisce un lutto familiare è naturale documentarsi su come richiedere pensione di reversibilità, un trattamento che viene erogato ai familiari superstiti di un pensionato deceduto.

Trattamento di reversibilità: di cosa si tratta

Prima di entrare nel dettaglio di come richiedere pensione di reversibilità è bene chiarire in maniera specifica la natura del trattamento.

La pensione di reversibilità, come sopra specificato, è una prestazione erogata dall’Inps a favore dei superstiti di un pensionato deceduto. Se il soggetto venuto a mancare è un lavoratore si parla più precisamente di pensione indiretta.

Chi ha diritto alla pensione di reversibilità? Tra i beneficiari è possibile includere il coniuge superstite, anche se separato (in questo caso va considerata la ricezione del 60% del trattamento). Affinché il coniuge separato o divorziato possa ricevere la pensione di reversibilità è necessario che abbia diritto all’assegno di mantenimento.

Chi sono i beneficiari della pensione di reversibilità?

Continuiamo a elencare i beneficiari del trattamento prima di parlare di come richiedere pensione di reversibilità.

Oltre al coniuge superstite, hanno diritto alla pensione di reversibilità anche i figli – pure quelli adottivi – fino ai 18 anni.

Se si parla di studenti universitari, però, il limite di età si alza e va collocato a 26 anni. Fondamentale è il fatto di essere a carico del soggetto deceduto al momento della sua morte.

Rientrano nell’elenco dei beneficiari della pensione di reversibilità anche i nipoti, che devono risultare finanziariamente a carico del nonno o della nonna al momento del decesso.

Non è necessario il formale affido ai fini dell’erogazione della pensione di reversibilità.

In mancanza di coniugi o figli la pensione di reversibilità viene erogata ai fratelli o alle sorelle non coniugati, inabili al lavoro e finanziariamente a carico del pensionato al momento del suo decesso.

Come presentare la domanda: le soluzioni disponibili

Entriamo ora nello specifico di come richiedere pensione di reversibilità ricordando che i familiari superstiti possono fare riferimento a diverse soluzioni.

Una è il sito ufficiale Inps ex Inpdap, dove è possibile accreditarsi tramite codice fiscale e PIN fornito al momento dell’iscrizione al portale.

Dalla propria area personale si può procedere con l’invio della richiesta della prestazione in questione.

Tra le soluzioni utili per chi vuole richiedere la pensione di reversibilità è presente anche il Contact Center, i cui addetti rispondono al numero 803164 e sono autorizzati a recepire le richieste di accesso a prestazioni economiche.

Decorrenza del trattamento di reversibilità: ecco cosa sapere

Dopo aver fornito informazioni tecniche relativamente a come richiedere pensione di reversibilità entriamo nel dettaglio della decorrenza del trattamento.

A questo proposito va ricordato che bisogna considerare come riferimento il primo giorno del mese successivo a quello in cui il pensionato è deceduto, senza nessun legame con la data di presentazione della domanda di accesso alla prestazione economica.

Preventivi prestiti gratis in 5 minuti

 

Calcolo Pensione Online: ultime notizie

Pensioni reversibilità, guida: come funzionano e chi può riceverle Le pensioni reversibilità sono prestazioni economiche che spettano ai superstiti di un pensionato deceduto. Nel caso del decesso di un lavoratore si parla più propriamente di pensioni indirette. Trattamento di reversibilità: a chi spetta Le pension...
Pensione di reversibilità: di cosa si tratta e chi ne ha diritto La pensione di reversibilità è una prestazione previdenziale che viene erogata ai familiari superstiti del titolare di un trattamento pensionistico deceduto. Reversibilità pensione: ecco a chi spetta La pensione di reversibilità - nel caso di deces...
Pensione reversibilità La pensione reversibilità è una prestazione economica che spetta ai familiari di un lavoratore o del titolare di una pensione in caso di suo decesso. Quali sono i riferimenti legislativi? Cosa accade nell’eventualità di mancanza di coniugi o ex coniu...
Pensione di reversibilità al coniuge divorziato: come funziona La pensione di reversibilità al coniuge divorziato è una prestazione economica la cui erogazione risponde a specifiche regole. Vediamo quali sono. Pensione di reversibilità: il caso del coniuge divorziato La pensione di reversibilità al coniuge div...
Pensione reversibilità coniuge: a chi spetta e in quale misura La pensione reversibilità coniuge è una prestazione economica riconosciuta dall’Inps al consorte o ex consorte - ma anche ad altri parenti - del titolare di un trattamento di pensione, ovviamente al decesso di quest’ultimo. Pensione di reversibilità...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: