Chi percepisce pensione di invalidità può lavorare?

Informarsi sulle prestazioni economiche erogate dall’INPS è fondamentale per non incontrare problemi in caso di particolari necessità. In questo quadro è necessario considerare anche la questione chi percepisce pensione di invalidità può lavorare.

Trattamento d’invalidità: informazioni tecniche

Prima di entrare nel vivo della risposta alla domanda chi percepisce pensione di invalidità può lavorare vediamo le caratteristiche principali del trattamento.

La pensione di invalidità è una prestazione economica erogata dall’INPS e destinata a quei contribuenti che, per via di una patologia di natura fisica o mentale, si trovano impossibilitati a svolgere un’attività lavorativa e a provvedere al proprio sostentamento quotidiano.

In alcuni casi la pensione di invalidità può essere erogata contestualmente all’indennità di accompagnamento.

Quali sono i requisiti per accedere al trattamento d’invalidità?

Un altro punto che vale la pena approfondire prima di entrare nel dettaglio di chi percepisce pensione di invalidità può lavorare sono i requisiti da soddisfare per l’erogazione del trattamento.

Ecco i più importanti.

  • Malattia invalidante individuata ufficialmente e percentuale d’invalidità compresa tra il 74 e il 100%.
  • Età del richiedente compresa tra i 18 e i 65 anni. I soggetti di ambo i sessi di età superiore devono fare riferimento ad altre tipologie di trattamento.
  • Possesso di un reddito, in base al quale viene regolato l’importo della pensione.

L’ultimo punto di questo elenco ci aiuta a capire che sì, chi percepisce un trattamento d’invalidità ha la possibilità di lavorare.

A quanto ammonta il trattamento di invalidità?

Dopo aver chiarito che chi percepisce pensione di invalidità può lavorare vediamo a quanto ammonta il suddetto trattamento.

Ai contribuenti con un’invalidità riconosciuta al 100% spetta un assegno mensile che, come sopra specificato, è rapportato al reddito. Le regole in vigore per l’anno 2016 prevedono che l’assegno sia erogato nella sua totalità nei casi in cui il reddito del richiedente non risulta superiore a 16.532,10€.

Lo stesso vale se il richiedente risulta ricoverato presso un istituto ospedaliero pubblico, che provvede chiaramente al suo sostentamento.

Sulla base delle tabelle Inps è possibile capire che ci sono differenze tra i trattamenti erogati agli invalidi coniugati e quelli versati agli invalidi soli.

Come presentare la domanda per il trattamento di invalidità?

Sappiamo che chi percepisce pensione di invalidità può lavorare. A questo punto entriamo nel dettaglio delle modalità di presentazione della domanda.

La suddetta può essere inoltrata via web tramite il sito ufficiale INPS o avvalendosi dell’ausilio dei CAF sul territorio.

Il richiedente, prima di procedere con l’invio della domanda, deve contattare un medico certificatore INPS e perfezionare la documentazione inerente il suo stato d’invalidità.

L’invio dei suddetti documenti all’INPS è compito del medico, che deve trasmetterli all’Ente per via telematica.

Il tutto si conclude con la convocazione da parte della commissione medica ASL che, in seguito a una visita, certifica l’invalidità dichiarata dal medico.

Preventivi prestiti gratis in 5 minuti

 

Calcolo Pensione Online: ultime notizie

Come calcolare la pensione Inps Come calcolare la pensione Inps? Questa domanda è un interrogativo quotidiano per tantissimi lavoratori di vari campi. Ecco come si può ottenere una risposta. Calcolo pensione Inps: le basi per l'esecuzione del computo Le basi per capire come calco...
Calcolo Pensione Inpdap: tutte le novità al 7 marzo 2017 Calcolo Pensione Inpdap: le insanabili differenze tra dipendenti pubblici e privati Si tratta di una diatriba molto antica quella relativa al pensionamento nel pubblico impiego rispetto a quello privato. Il susseguirsi degli ultimi governi non sembr...
Rimborso pensioni: come e chi lo otterrà? La Guida Le linee principali del decreto legge sul rimborso pensioni sono state illustrate dal premier Matteo Renzi nel corso di una conferenza stampa. Vediamo assieme quali sono. Renzi: rimborso solo per una parte dei quattro anni di perequazione La princi...
Calcolo per Andare in Pensione: come scoprirlo? Il calcolo riguardante l'età pensionabile è cambiato e sempre più persone si ritrovano dinnanzi alla difficoltà di capire quando andranno in pensione. Il tutto per via della legge di bilancio del 2017, la quale ha introdotto nuovi strumenti per an...
Pensioni di anzianità calcolo: ecco quando si andrà in pensione In merito alle pensioni di anzianità calcolo è necessario muoversi tenendo conto di diversi requisiti. Ecco i più importanti. Quando andare in pensione: ecco i requisiti per la pensione di anzianità La pensione di anzianità dal 2011 è conosciuta co...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: