Come fare calcolo pensione coltivatori diretti?

Calcolo pensione coltivatori diretti: quali i requisiti?

I coltivatori diretti rientrano, ai fini previdenziali, nella categoria dei lavoratori autonomi e, come tali, possono accedere alla pensione di anzianità al raggiungimento della quota 97, cifra data dalla somma tra l'età anagrafica e l'anzianità contributiva.

Ovviamente per accedere alla pensione è necessario raggiungere l'età pensionabile minima prevista ed essere in possesso di un requisito contributivo non inferiore a 35 anni. Ai fini dell'accesso alla pensione è possibile perfezionare il requisito contributivo con dei versamenti figurativi. Sono tuttavia esclusi dal calcolo i contributi figurativi relativi a disoccupazione ordinaria e malattia.

Calcolo pensione coltivatori diretti: contributi figurativi e differimento

I coltivatori diretti possono inoltre accedere alla pensione, a prescindere dall'età anagrafica, se titolari di almeno 40 anni di anzianità contributiva. In tal caso, se il soggetto ha assolto il requisito minimo dei 35 anni di contribuzione effettiva, è possibile utilizzare per il perfezionamento del requisito anagrafico anche la contribuzione figurativa per malattia e disoccupazione.

Da gennaio 2011 i lavoratori autonomi che perfezionano i requisiti previsti possono accedere alla pensione di anzianità con un differimento di 18 mesi dalla data di effettiva maturazione.

La pensione decorre il primo giorno del mese successivo allo scadere dei mesi di differimento e, in ogni caso, l'importo dell'assegno viene definito con il sistema contributivo (se il soggetto è in possesso di contribuzioni precedenti al primo gennaio 1996 si applica il metodo di calcolo misto). Ricordiamo infine che per l'accesso alla pensione coltivatori diretti non è richiesta la cessazione dell'attività lavorativa.

Preventivi prestiti gratis in 5 minuti

 

Calcolo Pensione Online: ultime notizie

News pensioni 2015: Grillo dice la sua “addio alle pensioni” Anche Beppe Grillo ha detto la sua sul tema news pensioni 2015 e lo ha fatto con un post apparso nella giornata di sabato 7 giugno sul celebre blog del Movimento. Pensioni: Grillo parla di sorprese per ottobre A ottobre cominceranno a essere gettat...
Pensioni indicizzazione, Zanetti: “rimborsare i redditi più alti sarebbe immoral... Pensioni indicizzazione, Zanetti esclude rimborso indicizzazione a tutti I bilanci del Governo potrebbero essere messi in discussione dalla sentenza pronunciata dalla Consulta sulle pensioni. La notizia giunge inseguito all’annuncio del ministro del...
Requisiti pensioni 2015: come cambieranno le cose nei prossimi mesi I requisiti pensioni 2015 sono in gran parte legati alla Legge Fornero e stanno per essere interessati da cambiamenti inerenti l'età anagrafica. Pensioni: dal 2016 aumenta l'età per lasciare il lavoro I requisiti pensioni 2015 stanno per cambiare...
Pensione minima: come accedervi e chi ne ha diritto La pensione minima, nota anche con la definizione d’integrazione al trattamento minimo, è una prestazione previdenziale erogata dall’Inps con l’obiettivo di tutelare il benessere dei soggetti beneficiari di un assegno pensionistico, che non risulta p...
Pensioni novità oggi, frenata di Renzi: la riforma pensioni è rimandata al 2016... Pensioni novità: brutte notizie per il 2015 Renzi frena all’ultimo miglio. Il Presidente del Consiglio ha annunciato in diretta nazionale (domenica 11 ottobre su Rai Tre) che la prossima Legge di Stabilità non conterrà alcuna modifica al sistema pen...

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: